Bruciata viva in un incendio, completa il triathlon più duro al mondo

Questa è l'incredibile storia di una ragazza australiana di nome Turia Pitt

Questa è l’incredibile storia di una ragazza australiana di nome Turia Pitt, atleta, ingegnere e scrittrice. Turia si è rialzata dopo una tragedia che avrebbe messo ko chiunque.

Tutto è iniziato durante una maratona nella quale Turia è rimasta tragicamente incastrata tra i roghi di un terribile incendio. Salvatasi miracolosamente è riuscita a sopravvivere ma con ustioni su oltre il 65% del corpo, la perdita di diverse dita di entrambe le mani e uno choc devastante.

Turia si è sottoposta a 200 interventi chirurgici. Contro il parere di tutti i medici non si è arresa ed è riuscita a completare una delle gare più dure al mondo: l’Ironman delle Hawaii.

Per la sua determinazione è diventata un simbolo: “Mai arrendersi”, si legge sul suo profilo Instagram.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti