0, 2, 2, 0, 1, 0, 0 trend

Che fine ha fatto Andrea Diprè?

Che fine ha fatto Andrea Diprè, re del trash? Ecco la risposta!

Che fine ha fatto Andrea Diprè? Dopo lo scandalo di Sara Tommasi e i video porno amatoriali, uno dei personaggi più trash degli ultimi anni è scomparso dalle scene. I siti di news parlano meno di lui, i giornali pure, ma Andrea Diprè continua a vivere grazie al web. Sulla sua pagina Facebook posta video con i personaggi trash e particolari che l’avevano portato al successo qualche tempo fa, da Maria di Trapani alla Tommasi, ma soprattutto continua a proclamare il suo stile di vita.

L’ha soprannominato Dipreismo ed è, secondo la sua definizione, uno stile di vita in cui conta solamente divertirsi e fare soldi. “Coca e mign***e” ripete sulla sua pagina Facebook, affermando di fare ancora uso di cocaina e di frequentare pornostar e prostitute di professione.

La sua carriera era iniziata come critico d’arte e intervistatore di artisti particolari e strampalati, con video che su Youtube avevano raggiunto milioni di visualizzazioni. Poi, a poco a poco, il tutto si è spostato verso l’hard. Prima le clip in cui toccava un seno o una natica alla pornostar di turno, poi un matrimonio trash a Las Vegas e un video nel privè con Sara Tommasi, fra droga e soldi, infine la svolta porno.

Andrea Diprè oggi continua a fare l’attore hard, anche se non è più seguito come un tempo. Dopo essere stato radiato dall’albo dei giornalisti per l’intervista alla bambina che canta e bestemmia, il sedicente avvocato aveva dichiarato di voler pensare solo alla droga e così ha fatto.

Da allora sul web sono spuntati diversi video che lo immortalano con porno attrici. Quelli che hanno dato più scandalo lo vedono protagonista, su Twitter, di una sessione hard insieme ad una star ungherese di 23 anni, mentre fa ancora discutere il video girato in un parco insieme a due ragazze giovanissime. Di certo la fama non è più quella di un tempo e nemmeno i followers. I video postati sono tanti, ma i commenti non sono più di grande incoraggiamento e c’è chi accenna un “ormai hai fatto il tuo tempo”. Sarà davvero così?

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti