0, 0, 0, 1, 1, 0, 0 trend

Troppo inquinamento: a 9 anni fa causa al governo indiano

Una bambina indiana di 9 anni ha fatto causa al governo, accusato di non fare nulla per ridurre l'inquinamento

A 9 anni ha deciso di denunciare il governo indiano perché non sta facendo nulla per fermare l’inquinamento nel paese in cui vive. La storia di Ridhima Pandey sta facendo il giro del mondo e dimostra ancora una volta come i bambini spesso abbiano molto da insegnare agli adulti. Questa bambina, che ha solo 9 anni, ha deciso di fare causa al governo perché, a suo dire, non si impegna abbastanza per fermare inquinamento e cambiamenti climatici, mettendo a repentaglio il futuro delle nuove generazioni.

Ridhima Pandey è la figlia di un ecologista indiano e ha deciso di mobilitarsi, proprio come suo padre, per difendere l’ambiente. Per farlo ha inviato una petizione al National Green Tribunal, una corte speciale per le questioni ambientali, in cui ha accusato il governo dell’India di non aver messo in atto le leggi ambientali.

“In qualità di giovane cittadina – ha scritto Ridhima nella lunga lettera sull’inquinamento, pubblicata dal “The Guardian” – faccio parte di quella classe di indiani più vulnerabili ai cambiamenti climatici cui non è ancora possibile, per questioni anagrafiche, prendere parte al processo decisionale”. Nella missiva la bambina chiede in modo esplicito al governo di mobilitarsi e “intervenire in modo efficace e scientifico per ridurre e minimizzare le conseguenze dei cambiamenti climatici”.

“Il mio Paese ha un enorme potenziale per ridurre il ricorso ai cambiamenti climatici – si legge ancora nella petizione scritta dalla bambina di 9 anni -, ed è a causa dell’inazione del mio governo che io mi rivolgo al National Green Tribunal”. Secondo la legge il ministero dell’Ambiente indiano ha due settimane di tempo per poter rispondere in modo efficace alla petizione. Secondo gli ultimi dati in India ci sono ben 4 fra le 10 città più inquinate del Pianeta. Non solo: secondo una ricerca realizzata da Greenpeace, ogni giorno 1.2 milioni di indiani muoiono a causa delle polveri sottili presenti nell’aria.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti