1, 0, 0, 4, 0, 0, 0 trend

Chi è Lorenzo Biagiarelli, il compagno di Selvaggia Lucarelli

Chi è Lorenzo Biagiarelli, compagno della nota Selvaggia Lucarelli? Famoso nel mondo della musica, ora si annuncia come ‘social chef’

Fonte: Facebook

Si chiama Lorenzo Biagiarelli, il compagno della nota opinionista italiana Selvaggia Lucarelli e fa lo chef. 27 anni, bello, barba curata, Lorenzo Biagiarelli era inizialmente alle prese con la musica. Poi ha mollato il colpo e ha iniziato a dedicarsi alla cucina, come afferma lui stesso sulla sua pagina Facebook. Questa pagina, di recente uscita, è tutta dedicata al mondo della cucina.

Anche se può sembrare presto per trarre conclusioni, Biagiarelli è già stato definito da molti un social chef. Con questo neologismo si indicano quegli chef che amano, oltre alle ricette esotiche, i piatti che possano essere presentati in modo attraente, corredati da una storia e in grado di solleticare i cinque sensi.

La presentazione su Facebook

Il ragazzo della blogger, opinionista e giudice di Ballando con le Stelle si è prodigato, sulla stessa pagina Facebook, nella stesura di una presentazione nella quale molti hanno riconosciuto la penna -o la tastiera- della stessa Selvaggia Lucarelli. “Lezioni private di scrittura creativa”, le definisce ironicamente qualcuno.

Lorenzo Biagiarelli racconta di quando aveva dodici anni. Era un ragazzino sovrappeso che, nonostante questo suo problema, tornava da scuola affamato come un lupo dopo aver percorso un chilometro e mezzo di strada a piedi con un pesante zaino sulle spalle. Ma non trovava nessun manicaretto caldo ad aspettarlo, poiché i suoi genitori rientravano più tardi di lui.

“Ho iniziato a preparare il pranzo”

“Mia madre rincasava dopo di me e così, forse per farle una gentilezza o più probabilmente per distrarre il mio stomaco con un diversivo come si farebbe davanti a una tigre a stecchetto da un mese, ho iniziato a preparare il pranzo”, scrive Biagiarelli nella didascalia al primo piatto pubblicato sui social. Si tratta del Käsespätzle, un piatto tipico austriaco che al solo guardarlo fa venire l’acquolina in bocca.

“Tra i vari entusiasmi da turisti occasionali, quali eravamo, gli spätzle tirolesi avevano uno spazio da assoluti protagonisti nella nostra dieta, e quel giorno che ho deciso di cucinare per la prima volta in frigorifero c’erano loro, nella loro busta sottovuoto col peso specifico del piombo” continua Biagiarelli nella sua descrizione. Se questi sono gli inizi, probabilmente, come è riuscito a conquistare Selvaggia, conquisterà anche il pubblico.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti